ALLA SCOPERTA DELLE MINIERE DI BECHAZ

ItinerariItinerari CulturaliVisite a Monumenti
Lingua dei testi Italiano
  Lingue disponibili ItalianoIngleseTedescoFranceseSpagnolo
Scheda sintetica
Breve descrizione

ALLA SCOPERTA DELLE MINIERE DI BECHAZ

CHALLAND SAINT ANSELME (AO)
ITALIA
PERCORSO CARICATO E CONTROLLATO DA:
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI BRUSSON
Responsabile Arvat Lara
Tel.: 0125-300226

Il Col Tzecore si trova al confine fra Somarèse e Arbaz, dove c’è un’area pic-nic. Scendendo per una mulattiera si arriva al villaggio di Arbaz, anticamente abitato dai Walser. Da qui parte una strada che porta alle miniere di Béchaz. In queste miniere si possono trovare ancora dei piccoli pezzi di minerali. Dalle miniere parte un sentiero che porta al Ru d’Arlaz, un antico canale. Il sentiero continua da una parte verso Brusson (Arcesaz) e dall’altra verso Challand Saint Anselme (Quinçod).

Immagine
Vista del sito dal sentiero


In collaborazione con:
Descrizione

Il percorso parte dal Col Tzecore, da cui si raggiunge con una mulattiera il piccolo paesino di Arbaz, situato nel comune di Challand – St. - Anselme, anticamente abitato dai Walser.  In questo villaggio si possono ancora osservare molte strutture abitative appartenute ai Walser. Attraversando il villaggio si arriva ad una mulattiera nel bosco; dopo una decina di metri troviamo il primo filone di quarzo, la prima miniera scoperta.  Andando avanti si incontra una biforcazione del percorso: prendendo la strada per Béchaz si raggiungono le miniere. Lungo il percorso, si trova un pozzo molto profondo: la prima cavità mineraria di Béchaz. Avanzando ancora si arriva al livello di mezzo, dove si trovano dei tunnel che attraversano la roccia orizzontalmente, chiamati "traverso banco". Oltre si trova una mulattiera che scende e attraversa perpendicolarmente dei solchi tracciati da antichi binari. Scendendo ancora  si arriva alla base della miniera e ad una baita  di minatori. A fianco si trova la zona di lavaggio della miniera: si tratta di una discarica di materiale estratto, dove si possono trovare simpatici souvenirs della passeggiata, come dei bei cristalli di quarzo.  Da qui si scende per un sentiero che  conduce al Ru d'Arlaz.

Dati Tecnici Percorso
  • Periodo Fruibilità: Aprile-Ottobre
  • Periodo Consigliato: Primavera ed estate
  • Livello Difficoltà: Facile
  • Tempo minimo percorrenza: 1 ora e 30 min.
  • Tempo massimo percorrenza: 3 ore
  • Attrezzatura suggerita: nessuna in particolare
  • Lunghezza: 6900.00 m
  • Indicato per: Tutti
  • Tipo percorso: Solo Andata
News

Presto il percorso sarà interamente mappato...